Nuovo servizio di adipometria presso lo Studio GDS Nutrizione

Su richiesta, dopo la pausa estiva, nello Studio GDS Nutrizione si potrà effettuare, in affiancamento all’esame bioimpedenziometrico con BIA 101 Akern, anche l’esame di adipometria con adipometro Hosand BodyMetrix. L’obiettivo è quello di fornirVi un servizio ancora più completo e garantirVi, così, un’ulteriore personalizzazione del Vostro piano alimentare!

Cos’è e a cosa serve l’adipometro? L’adipometro è, sostanzialmente, un ecografo che, grazie agli ultrasuoni, permette di visualizzare lo strato adiposo e il muscolo di vari distretti del corpo (tipicamente addome, tricipite, bicipite, petto e coscia). Ciò consente di monitorare i cambiamenti di spessore di questi tessuti, ad esempio in seguito all’inizio di una dieta dimagrante o di un protocollo di attività fisica, e anche la qualità degli stessi tessuti (esempio: grasso di vecchia data, più difficile da eliminare, o grasso metabolicamente attivo, che sta bruciando e si sta quindi riducendo di volume; muscolo poco o molto tonico). L’adipometria diventa dunque utile per monitorare i seguenti parametri:

  • Riduzione dello strato adiposo a seguito di dieta e dell’auspicabile attività fisica;
  • Riduzione dell’adiposità localizzata (esempio: culotte de cheval, i fastidiosi cuscinetti che si depositano sul lato esterno della coscia, in corrispondenza del gluteo, in molte donne);
  • Aumento del volume e della qualità muscolare, specialmente in caso di atleti e sportivi che vogliono monitorare l’efficacia dei loro allenamenti, oppure in caso di riabilitazione dopo infortuni o malattie, per valutare la gravità della sarcopenia (letteralmente “carenza di muscolo”) o nella fase di ripresa a seguito di disturbi alimentari come l’anoressia.

L’esame adipometrico, essendo sovrapponibile in tutto ad una comune ecografia, si rivela quindi non doloroso, non invasivo, rapido e preciso. In pochi minuti, infatti, sarà possibile acquisire tutte le immagini necessarie e stimare gli spessori. I punti in cui si effettuano le misure (punti di repere) verranno scelti a seconda delle necessità del paziente e del percorso che dovrà intraprendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *